Sviluppare Soluzioni A Ridotto Impatto Ambientale

Scienza e Tecnologia

Nel 2018 lo European Technology Centre (ETC), ovvero l’hub di ricerca e sviluppo (R&D) della ExxonMobil per l’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), ha festeggiato il suo 50° anniversario. Si tratta di un traguardo entusiasmante per una struttura che ha prodotto più di 14.000 brevetti, corrispondenti a circa 2.300 invenzioni uniche. Un obiettivo importante per i 200 scienziati e ingegneri dell’ETC è lo sviluppo di soluzioni a ridotto impatto ambientale, e il nostro team ha riscontrato progressi decisivi soprattutto in due aree.

Innanzitutto il team dell’ETC sta sviluppando materiali leggeri. “Con materiali più leggeri l’impatto relativo al loro utilizzo sarà minore” spiega Martijn den Ouden, Operations Supervisor dell’ETC. “Per esempio, stiamo sviluppando dei polimeri avanzati da utilizzare nelle automobili al posto dell’acciaio”. Un’automobile più leggera consuma meno carburante, riducendo le emissioni. Una diminuzione del 10% nel peso di un veicolo può ridurre i consumi di carburante fino al 7%.

Un altro grande successo è stato lo sviluppo dei polimeri ad alte prestazioni Vistamaxx della ExxonMobil. Vistamaxx contribuisce a creare prodotti a impatto ambientale ridotto, perchè consente ai produttori di utilizzare più plastica riciclata.

Le materie prime ottenute da plastica riciclata tendono a essere di bassa qualità, e non sempre presentano caratteristiche adatte alla realizzazione di determinati prodotti. Vistamaxx consente ai produttori di unire polimeri riciclati e polimeri ad alte prestazioni per creare una miscela che, ad esempio, offre più resistenza e flessibilità rispetto a quelle che si ottengono con l’utilizzo di sole materie prime riciclate. “Vistamaxx funziona da ponte tra diversi materiali” spiega Martijn “e li unisce”.

Al microscopio, i diversi strati di una pellicola di polimeri sono visibili chiaramente. “Sembra un grosso sandwich” dice Martijn.

Negli ultimi 50 anni la chimica dei polimeri ha fatto passi da gigante, ma il team dell’ETC ha sempre lo sguardo rivolto al futuro. “Al momento, la cosa più entusiasmante è pensare ai prossimi 50 anni di innovazione” dichiara Loraine Phillips, Site Manager dell’ETC e Presidente della ExxonMobil Chemical Europe Inc. “Vedo collaborazione e idee nuove, sono quindi fiduciosa che saremo in grado di sviluppare le soluzioni di cui la società ha bisogno”.

Puoi scoprire di più riguardo all’impegno della ExxonMobil nel campo R&D e nelle soluzioni a ridotto impatto ambientale qui e in altre aree di energyfactor.eu.

Tags:   ETCEuropean Technology Centreplastica riciclatapolimeri avanzatipolimeri leggeriR&Dricerca e svilupporiduzione dell’impatto ambientaleriduzione delle emissioni
Potrebbe piacerti anche

Esplora di più