Co-Gen: Riduzione delle Emissioni Su Scala Industriale

Scienza e Tecnologia

Co-gen. Non ha un nome hi-tech o d’effetto, eppure questa tecnologia sta rendendo le strutture industriali più efficienti che mai sotto il profilo energetico. È l’abbreviazione di ‘cogenerazione’, conosciuta anche come produzione combinata di calore ed elettricità (Combined Heat and Power, o CHP), e consiste nel produrre contemporaneamente energia elettrica e calore, utilizzando entrambi nel sito in cui sono stati generati.

La turbina CHP della ExxonMobil installata presso la raffineria di Anversa, in Belgio, è un ottimo esempio di come la tecnologia della cogenerazione migliori l’efficienza energetica su scala industriale. Ma cos’è la co-gen e come funziona esattamente.

L’idea alla base della co-gen è che dovremmo provare a utilizzare tutto ciò che produciamo, anche quello che normalmente buttiamo. Per alimentare la raffineria ExxonMobil di Anversa, dove si produce carburante a basso contenuto di zolfo per le navi, usiamo una turbina a gas naturale.

Il processo di produzione di energia elettrica attraverso la turbina genera due risorse: elettricità (ovviamente) e calore. Normalmente il calore andrebbe sprecato, ma installando una turbina CHP, appositamente progettata, proprio accanto all’impianto di distillazione della raffineria siamo in grado di utilizzare quel calore in diversi modi.

ExxonMobil's co-gen turbine in Antwerp.

La turbina CHP della ExxonMobil di Anversa

Anziché disperderlo, il vapore in eccesso proveniente dalla turbina viene deviato nelle tubature e utilizzato in attività della raffineria come ad esempio l’azionamento dei macchinari. Il calore recuperato dalla turbina viene utilizzato per surriscaldare il petrolio greggio durante il processo di distillazione in raffineria, per questo la co-gen è stata costruita proprio accanto al serbatoio di distillazione.

L’elettricità generata dalla turbina fluisce direttamente nella rete elettrica locale, dove alimenta strutture in Belgio e anche abitazioni. Con la capacità di generare fino a 130 megawatt di elettricità, la nostra turbina è in grado di fornire l’elettricità necessaria fino a 300.000 famiglie.

Dal momento che non abbiamo bisogno di generare così tanto calore per il processo di raffinazione, la turbina CHP rende l’impianto altamente efficiente da un punto di vista energetico, riducendo le emissioni di CO2 di circa 200.000 tonnellate: l’equivalente di quanto si otterrebbe rimuovendo permanentemente 90.000 automobili dalle strade del Belgio.

La co-gen potrà non avere un nome d’effetto o hi-tech, ma i miglioramenti che questa tecnologia è capace di apportare in termini di efficienza energetica parlano da soli.


Fonte: tutti i dati dell’articolo e del filmato sono forniti dalla raffineria ExxonMobil di Anversa.

Tags:   CHPco-genCO2cogenerazioneefficienza energeticagas naturaleproduzione combinata di calore ed elettricitàridurre le emissioni
Potrebbe piacerti anche

Scopri di più