Gas naturale e GNL: per contribuire ad assicurare all’Europa un approvvigionamento energetico sostenibile

Scienza e Tecnologia

Innanzitutto, che cos’è il gas naturale? Il gas naturale è un idrocarburo, principalmente metano, che si forma con processi naturali in formazioni geologiche che si trovano in profondità. Può essere estratto e utilizzato come fonte di energia nei settori residenziale, commerciale, industriale e dei trasporti. Grazie alla sua composizione chimica, il gas naturale emette fino al 60% in meno di anidride carbonica (CO2) rispetto al carbone quando viene bruciato per produrre energia.

Per cosa può essere utilizzato il gas naturale?

Il gas naturale può produrre energia per molte applicazioni, principalmente per la produzione elettrica, per il riscaldamento, per la cottura dei cibi e per generare temperature elevate per i processi industriali. Può anche essere utilizzato come materia prima per la produzione di prodotti chimici ed è una fonte di idrogeno il quale non emette CO2 quando viene bruciato come combustibile. Questa versatilità ha contribuito a un aumento della domanda globale di gas naturale dell’1,5% nel 2019 rispetto all’anno precedente, secondo i dati dell’Agenzia Internazionale per l’Energia (AIE).

In che modo il gas naturale può svolgere un ruolo nel raggiungimento degli obiettivi europei sul clima?

Considerati gli obiettivi sempre più ambiziosi dell’Europa in tema di riduzione delle emissioni di anidride carbonica, il gas naturale può apportare un importante contributo. E non solo per i vantaggi del gas naturale in termini di riduzione delle emissioni rispetto al carbone. Il gas naturale può essere utilizzato per produrre idrogeno e si pone anche come “partner” dell’energia eolica e di quella solare per contribuire a far sì che i cittadini europei possano contare su un affidabile approvvigionamento energetico a ridotte emissioni di CO2. Nel 2018, il gas naturale ha soddisfatto circa il 21% di tutta la domanda energetica nell’Unione Europea.

Che cos’è il gas naturale liquefatto (GNL)?

Il gas naturale liquefatto (GNL) è gas naturale raffreddato fino al punto di diventare liquido. Il GNL è un liquido stabile, non tossico e non corrosivo che può essere trasportato facilmente e in modo sicuro nel mondo in grandi navi cisterne, riducendo la necessità di lunghi gasdotti e consentendo ai paesi di importare gas naturale da tanti luoghi diversi. Allo stato liquido il gas naturale occupa un volume molto inferiore, per cui può essere trasportato in enormi quantità.

Molte navi cisterne che trasportano GNL sono identificabili dai caratteristici serbatoi a cupola.

Il GNL viene generalmente ritrasformato in gas dopo l’arrivo a destinazione, in modo che sia disponibile per soddisfare i requisiti energetici di abitazioni e industrie locali. A volte il GNL e il gas naturale compresso (GNC) vengono utilizzati anche come carburante per veicoli pesanti, come camion, autobus e navi, in quanto il gas naturale emette meno CO2 rispetto al diesel o all’olio combustibile denso.

Utilizzo delle infrastrutture esistenti

Il sistema infrastrutturale richiesto per la distribuzione e l’utilizzo del gas naturale esiste già in Europa. Il gas viene trasportato attraverso una vasta rete di gasdotti in tutto il continente e negli ultimi anni sono aumentati significativamente i terminali GNL per l’importazione del gas. Attualmente sono presenti in Europa 36 terminali GNL, con una capacità combinata di circa 241 miliardi di metri cubi all’anno, e un ampliamento della capacità è in fase di sviluppo.

Il Terminale GNL Adriatico nel mare Adriatico settentrionale è in grado di importare circa il 10% del fabbisogno italiano di gas naturale. Primo nel suo genere, il Terminale GNL Adriatico (noto anche come Adriatic LNG) è una struttura offshore in cemento armato posizionato a 15 km dalla costa veneta. Il terminale di rigassificazione è posseduto ed operato da una joint venture tra ExxonMobil Italiana Gas (una società del gruppo ExxonMobil), Qatar Terminal Company Limited (una controllata di Qatar Petroleum) e Snam Spa (una delle società leader in Europa nella costruzione e nella gestione integrata delle infrastrutture di gas naturale). Guarda il breve filmato che segue per scoprire di più sul Terminale GNL Adriatico:

Situato sulla costa atlantica del Regno Unito, il Terminale GNL South Hook è in grado di importare oltre il 20% del fabbisogno di gas naturale del Regno Unito, in un momento in cui l’offerta interna è in calo. Il terminale vanta una catena di distribuzione completamente integrata dai giacimenti di gas naturale del Qatar, nel Golfo Persico, fino alla costa del Galles occidentale.

La sicurezza energetica dipende dalla diversificazione delle fonti di approvvigionamento e l’importazione di GNL aumenta notevolmente le fonti disponibili. A livello globale, si prevede che entro il 2040 il commercio di GNL soddisferà quasi il 20% del fabbisogno mondiale di gas naturale.

Complementarietà con le energie rinnovabili

La produzione di energia rinnovabile dalle turbine eoliche e dai pannelli solari avrà un ruolo sempre più importante per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica; il gas naturale è una fonte di energia complementare a questi metodi di produzione energetica.

I pannelli solari e le turbine eoliche generano elettricità in determinate condizioni meteo, mentre il gas naturale può fornire una fonte di energia continua e affidabile in grado di compensare l’intermittenza intrinseca delle energie rinnovabili e contribuire a soddisfare la domanda complessiva di elettricità. Il flusso costante di energia fornita dal gas naturale supporta anche altri servizi ausiliari della rete elettrica, come la regolazione della frequenza.

Gas naturale: supportare la transizione energetica e ridurre le emissioni di CO2

Con l’Europa che continua il suo processo di uscita dall’utilizzo del carbone come fonte per la produzione di energia elettrica, il gas naturale è un componente sempre più importante del mix energetico europeo.

Inoltre, si prevede che i gas a ridotte emissioni di anidride carbonica (come l’idrogeno) svolgeranno un ruolo essenziale nell’aiutare l’Unione Europea a raggiungere l’ambizioso obiettivo della neutralità climatica entro il 2050. In combinazione con la tecnologia della cattura e dello stoccaggio della CO2 (CCS), il gas naturale rappresenta un modo cost-effective per produrre idrogeno come vettore energetico senza emissioni di anidride carbonica.

Il gas naturale può fornire energia per le abitazioni, le imprese e l’industria pesante e, grazie a una considerevole sistema infrastrutturale già disponibile in Europa, è una soluzione già applicata su larga scala.

Tags:   decarbonizzazioneenergia a ridotte emissioni di anidride carbonicafornitura di energia sostenibilegas naturaleGNLGNL Adriaticomix energetico europeosicurezza energeticaterminale di rigassificazioneterminale GNL South Hook
Potrebbe piacerti anche

Scopri di più