La Nostra Fonte D’ispirazione Nei Momenti Difficili? Il Nostro Personale

Responsabilità Sociale

Fin dall’inizio della pandemia di coronavirus siamo rimasti colpiti dalla generosità mostrata dai nostri dipendenti. Mettendo a disposizione il proprio tempo per aiutare gli altri, sostenendo economicamente situazioni di necessità o promuovendo idee per trovare nuovi modi per contribuire alla lotta al coronavirus, la loro risposta a questa crisi è stata fonte di ispirazione.

Nei vari Paesi europei, i nostri colleghi offrono il proprio sostegno a chi ne ha più bisogno in molti modi diversi.

Arnold: volontario della Croce Rossa

Nei Paesi Bassi, Arnold Choi, energy transition advisor presso la nostra raffineria di Rotterdam, è un volontario della Croce Rossa. Sin dal manifestarsi della crisi, ha dedicato parte del suo tempo ad aiutare i pazienti in arrivo al triage dell’ospedale HMC a L’Aia.

“Il team di cui sono parte esegue tamponi a tutti coloro che si presentano in ospedale con i sintomi del coronavirus”, ha spiegato Arnold. “Chiediamo alle persone se lamentano disturbi come la tosse e misuriamo loro la temperatura. Evitare e ridurre i contagi è fondamentale. Molte persone non sanno di essere malate, ma i soggetti asintomatici possono essere contagiosi”.

Employee volunteering coronavirus

Arnold Choi con il suo team della Croce Rossa presso l’ospedale HMC, L’Aia

Per sostenere Arnold nel suo lavoro, la ExxonMobil ha effettuato una donazione alla Croce Rossa dal Volunteer Fund. È un lavoro impegnativo e presenta dei rischi, ma Arnold considera il volontariato un’esperienza gratificante che gli trasmette “tanta energia positiva”.

Employee volunteering coronavirus

Anne-Marie Stinis svolge attività di volontariato per aiutare le persone in difficoltà nella sua comunità.

Anne-Marie: volontaria per aiutare i bisognosi

Anne-Marie Stinis, del team del Public and Government Affairs (P&GA) di Bruxelles, svolge attività di volontariato per aiutare le persone bisognose della propria comunità. Molte di loro sono anziani con mobilità limitata; per loro uscire di casa è impegnativo e, al momento, rappresenta un grande rischio. Anne-Marie li aiuta nel fare le commissioni e la spesa, a portare a spasso il cane o semplicemente li sente al telefono per dar loro sostegno morale. Ha trovato questo lavoro così gratificante che si è recentemente offerta per sostenere la Croce Rossa come volontaria in una casa per anziani della sua comunità.

Mascherine di protezione stampate in 3D da Didier Van Vaerenbergh per una casa di riposo locale.

Didier: mascherine stampate in 3D per una casa di riposo

Didier Van Vaerenbergh, un operatore di processo presso il nostro impianto Polimeri di Anversa, ha stampato mascherine in 3D per una casa di riposo locale dove lavora la moglie. Quando è scoppiata la pandemia di coronavirus la casa di riposo non disponeva di un numero sufficiente di dispositivi di protezione. Didier ha quindi consultato un forum online dal quale è riuscito a scaricare i progetti per le mascherine protettive. Ha dotato ciascuna mascherina di filtri HEPA acquistati online, in grado di catturare il 99,97% delle particelle fino a 0,3 micron.

Maschere protettive per il viso stampate in 3D da Didier.

Ora che la casa di riposo riceve i dispositivi di protezione dal governo, Didier ha iniziato a realizzare ganci appositamente progettati per aprire porte e azionare pulsanti. L’uso di un gancio al posto delle mani consente di toccare meno maniglie durante la giornata, riducendo così il rischio di entrare in contatto con una superficie contaminata dal coronavirus. Didier si è offerto di creare ganci per qualsiasi collega che ne desideri uno.

“Sono felice di aiutare le persone che lottano contro il virus”, ha dichiarato Didier. “Evitare che una persona si infetti può salvare molte vite.”

Timea Szabo distribuisce prodotti per l’igiene ai senzatetto.

Timea: computer portatili per permettere ai bambini bisognosi di studiare

In Ungheria, Timea Szabo, Human Resources advisor, è una volontaria appassionata e da molti anni coordina le attività sociali della ExxonMobil nella comunità locale, creando eventi come la Giornata della Solidarietà nelle case che accolgono bambini, Mercatini di Natale, Fiere del Verde, e altre iniziative per promuovere campagne di donazione per ospedali pediatrici.

“Siamo convinti che investire nella propria comunità sia una delle cose più importanti che possiamo fare. I nostri volontari donano il proprio tempo, creatività ed entusiasmo a diversi centri che assistono bambini, ospedali, case rifugio e scuole. Senza di loro tutto questo non sarebbe possibile.”

Da quando la pandemia di coronavirus ha colpito l’Ungheria, Timea ha avviato con il proprio team una serie di iniziative per assistere la comunità locale tra cui quella, importantissima, di prestare computer portatili di privati a bambini in difficoltà in modo che possano continuare gli studi fintanto che le scuole saranno chiuse e consegnandoli lei personalmente.

Timea è da tempo un esempio nella sua comunità e nel 2019 ha ricevuto da Amcham il premio di “Best Volunteer”.

Siamo davvero orgogliosi di avere tra i nostri colleghi persone come Timea, Anne-Marie, Arnold e molti altri volontari.

Sostegno economico

Oltre a donare il proprio tempo, molti dipendenti ExxonMobil desiderano offrire un sostegno economico a chi ne ha più bisogno. E per dare ulteriore risalto alla loro generosità, ExxonMobil ha avviato programmi di contributi aziendali, da associare alle donazioni del personale, in diversi paesi quali il Belgio, la Repubblica Ceca, la Germania, l’Ungheria, l’Italia e i Paesi Bassi.

Questo tipo di programmi offre ai nostri dipendenti l’opportunità di fare una donazione personale alla quale si andrà poi ad aggiungere una donazione da parte dell’azienda. Il ricavato complessivo sarà destinato a sostenere organizzazioni di soccorso a livello locale, come la Croce Rossa.

La pandemia di coronavirus ci sta ponendo di fronte a grandissime sfide. Mai come oggi siamo grati di avere colleghi che ci offrono così begli esempi di solidarietà e che contribuiscono a sostenere le nostre iniziative per contrastare questa emergenza.

Tags:   Anne-Marie StinisAnversaArnold ChoicoronavirusCroce RossaDidier Van VaerenberghdonazioniEsso Italianai nostri dipendentiLa nostra ispirazionemascherineRotterdamSARPOMstampe 3DTimea Szabovolontariato
Potrebbe piacerti anche

Scopri di più